PROGETTIAMO INSIEME IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO

MAGICOMAGI Uno spazio aperto alle idee

Abbiamo immaginato MAGICOMAGI come un sistema di relazioni aperto agli insegnati e a tutti coloro che operano nell’ambito educativo, per condividere idee e raccogliere proposte.
I nostri operatori sono sempre disponibili a valutare preventivamente anche richieste particolari che, prendendo spunto dai nostri progetti, consentano di adattarli alle esigenze specifiche della didattica e degli alunni, per consentire a tutti di esplorare il museo attraverso percorsi avvincenti e formativi.

Siamo operativi da settembre a giugno, dal mercoledì al venerdì.

Abbiamo appena concluso un progetto “PON” (Programma Operativo Nazionale finanziato con Fondi Europei) realizzato in collaborazione con l’IC di Pieve di Cento  che ha partecipato al bando e ci ha coinvolti. Lo scopo di questi fondi è potenziare l’offerta formativa, rafforzare le competenze degli studenti, innovare gli ambienti di apprendimento e della didattica. Il Museo è un luogo esterno alla scuola, ma è anche luogo del fare e dell’imparare divertendosi. Si è trattato di un progetto di trenta ore suddivise in 10 incontri sul tema: La mia identità: come mi vedo, come mi sento, come mi vedono gli altri…come sto in questo luogo. Hanno partecipato alcuni studenti della scuola Primaria, che sono stati coinvolti in un percorso didattico di tipo analitico, culturale e laboratoriale mirato all’osservazione di se stessi attraverso l’arte esposta al museo e attraverso l’osservazione di se da un altro punto di vista: fare qualcosa di creativo ci permette di mettere in luce altre parti di noi. Abbiamo lavorato con la pittura, il collage e la fotografia per arrivare a realizzare vari tipi di ritratto e autoritratto. Siamo partiti dalla carta d’identità, dalle impronte digitali, dal valore della firma. Abbiamo osservato noi stessi e gli altri per riflettere sulla veridicità dell’apparenza e dei preconcetti, siamo poi passati ad una lettura più intima e legata all’interiorità. I bambini si sono autoritratti, si sono fatti ritrarre, hanno giocato con la loro immagine e si sono identificati con oggetti e cose della loro quotidianità, hanno osservato le differenze dei tratti somatici, le differenti modalità di ritrattistica contemporanea e l’uso del colore e del segno usati per raccontare emozioni. Per noi è stata una prima esperienza, una esperienza importante che siamo felici di poter raccontare attraverso alcune immagini degli elaborati realizzati dai bambini.

Per informazioni e prenotazioni contattateci via mail all’indirizzo: info@magi900.com o telefonando al numero 051/6861545 il martedì dalle 11:00 alle 13:00 e il giovedì dalle 15:30 alle 17:00

Unknown