Apertura al pubblico del Giardino della Scultura

Apertura al pubblico del Giardino della Scultura

Nuova apertura al pubblico del Giardino della Scultura
Il museo all’aperto è accessibile a tutti

20210622_104521-news

Dopo mesi di lavoro è infatti terminata la nuova opera site-specific che l’artista Marco Pellizzola ha realizzato come elemento di comunicazione tra la città e il Giardino della Scultura del Museo MAGI, il grande spazio aperto del museo che con l’occasione apre definitivamente al pubblico dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 17.45.

Una vasta area verde ad accesso libero, una piazza metafisica dedicata all’arte monumentale ma anche un museo a cielo aperto, dedicato a tutti coloro che desiderano visitarlo e sostarvi per vivere da vicino l’esperienza dell’arte.
Introdotto dal lungo mosaico dedicato alle parole degli scultori, che in forma di brevi aforismi invitano alla riflessione su un ambito artistico particolarmente amato dal fondatore del museo, il Giardino della Scultura è dunque una nuova opportunità per gli amanti dell’arte, ma anche per chi si avvicina solo per curiosità o per scoprire nuovi orizzonti, godendo dell’ingresso sempre libero e gratuito e del contesto rilassato e coinvolgente.
Molte le opere installate, in un dialogo-confronto che invita a esplorare materiali e visioni molto differenti, e a lasciarsi prendere dalla fantasia e dallo stupore.

Gli artisti presenti nel giardino sono: Simon Benetton, Anna Bertoldo, Sara Bolzani, Nado Canuti, Sergio Cappellini, Mirta Carroli, Pietro Cascella, Pino Castagna, Giuseppe Cavallini, Paolo Chimeri, Ciro Ciriacono, Girolamo Ciulla, Guido Di Fidio, Ettò, Lorenzo Guerrini, Gianni Guidi, Umberto Mastroianni, Emilio Mattioli, Mauro Mazzali, Marco Pellizzola, Mirko, Graziano Pompili, Simona Ragazzi, Ivo Sassi, Giovanni Scardovi, Franco Scepi, Vittorio Tavernari, Valeriano Trubbiani, Felice Vatteroni, Guglielmo Vecchietti Massacci, Cordelia Von Den Steinen, Nicola Zamboni, Sergio Zanni.