Minima Infinita

Minima Infinita

MINIMA INFINITA 
Dalla storica Collezione 8×10 di Cesare Zavattini alle nuove donazioni, tutta la varietà dell’arte contemporanea nel piccolo formato 
29 ottobre 2021 – 9 gennaio 2022

Minima Infinita è una raccolta di opere “minime” per il loro piccolo formato e tuttavia straordinariamente intense e capaci di rappresentare la ricerca e la poetica dei loro autori; una raccolta iniziata da tempo e potenzialmente “infinita”, come illimitate sono le frontiere della ricerca artistica, e senza confini è la passione dei collezionisti. L’idea nasce dal desiderio di rendere omaggio a un’intuizione di Cesare  Zavattini (1902 – 1989) – intellettuale, scrittore e pittore tra i più originali sulla scena italiana del dopoguerra – il quale, spinto dal desiderio di riunire nello spazio del suo appartamento romano una grande collezione d’arte contemporanea, dal 1941 iniziò a chiedere agli artisti di realizzare appositamente per lui opere di piccolissimo formato, indicando nell’ 8×10 cm. la misura “minima e massima”, perché fossero capaci di esprimere pienamente il valore dei loro autori. Si trattava di una sfida concettuale agli artisti affermati e emergenti più interessanti, un gioco da estimatore, da cui però nasceva un modello innovativo di collezionismo, democratico e replicabile, perché fondato sull’idea che tutti possono costruire una raccolta di vasto respiro, anche in spazi contenuti.
Quando, poco prima della scomparsa di Zavattini, la sua bellissima collezione è stata messa in vendita, le quasi duemila opere che la componevano sono state separate e parzialmente disperse sul mercato. Fortunatamente però due nuclei significativi sono stati ricostituiti: uno, dedicato agli autoritratti d’artista, è nella Pinacoteca di Brera; l’altro, composto da oltre duecentotrenta opere di altrettanti autori novecenteschi, è stato acquistato da Giulio Bargellini ed è stabilmente esposto in una sezione permanente del museo MAGI 900 di Pieve di Cento (Bologna).
Il grande riconoscimento che la critica ha sempre riservato a questa raccolta e l’intenzione di darle un seguito ideale con autori delle nuove generazioni, proseguendo così idealmente l’idea di work in progress che aveva animato lo stesso Zavattini, hanno spinto Bargellini a implementare la raccolta nel corso dei vent’anni di apertura del museo da lui fondato nel 2000, fino a costituire un nuovo nucleo di quasi duecento nuove opere di piccolo formato, che per la prima volta vengono esposte tutte insieme.
L’allestimento temporaneo di quest’ultimo nucleo nello spazio OPEN BOX è, dunque, l’occasione per immergersi in un “museo nel museo”, in cui rileggere una sintesi della storia della ricerca artistica degli ultimi decenni e del MAGI stesso. Nella preziosa varietà delle opere donate dagli autori , infatti, è ben leggibile il gran numero di incontri e relazioni con artisti di diversa provenienza, che qui hanno esposto o che hanno avuto rapporti di stima e amicizia con il collezionista. Un punto fermo, ma anche il punto da cui ripartire, con energia e fantasia, per continuare una storia potenzialmente infinita.

Gli artisti presenti:

Fernando Andolcetti, Enzo Angiuoni, Davide Antolini, Linda Antonietti, Franco Avesani, Paola Babini, Serafino Babini, Massimo Baistrocchi, Rosa Banzi, Angela Barbato, Tiziana Barberi, Renato Barisani, Nino Barone, Giovanna Basile, Nadia Benelli, Rosetta Berardi, Luisa Bergamini, Andrea Mario Bertocchi, Angelo Giuseppe Bertolio, Mauro Bini, Enzo Bioli, Igina Biriaco, Mario Bizzarri, Julien Blaine, Sara Bolzani, Anna Boschi, Claudia Botta, Clara Brasca, Mario Bratella, Marco Bucchieri, Franco Bulletti, Romano Cacciari, Giuseppe Calonaci, Silla Campanini, Federico Capitani, Edgar Caracristi, Daniela Carletti, Cristiano Carotti, Libera Carraro, Maurizio Caruso, Emilio Carvelli, Romano Casali, Riccardo Cassini, Giacomo Maria Cavina, Riccardo Cecchini, Saverio Cecere, Barbara Ceciliato, Daniele Cestari, Gianni Cestari, Paolo Chimeri, Franco Cilia, Federica Cipriani, Federico Civolani, Gianmaria Colognese, Lea Contestabile, Franco Cortese, Salvarore Cotugno, Alda D’Alessio, Paola De Laurentiis, Natale De Luca, Mario De Maio, Vincenzo De Simone, Gianni De Tora, Paolo Della Bella, Desireau, Domenico Difilippo, Jorge Egea, Bicio Fabbri, Sara Faccin, Fernando Falconi, Giulia Fasolo, Paolo Favi, Fernanda Fedi, Wanda Ferrante, Sara Ferrari, Pietro Finelli, Antonio Fiore, Carlo Fontana, Alcide Fontanesi, Silvia Forese, Mirella Forlivesi, Vittorio Fortunati, Billie Shanka Fraleigh, Reale F. Frangi, Alfonso Frasnedi, Aldo Fulchignoni, Nono Galogre, Marina Gasparini, Simona Gavioli, Piero Gensini, Gianmaria Colognese, Gino Gini, Barbara Giorgis, Enrico Giovinazzi, Fabrizio Roberto Gori, Nicola Gravier, Maurizio Guala, Marcello Guasti, Gianni Guidi, Elisabetta Gut, Enrico Ingenito, Katia Kuo, Lorenzo Lazzeri, Carla Leonelli, Donato Linzalata, Giovanna Lionetti, Alberto Lombardi, Elisa Longo, Thomas Marco Longo, Fabrizio Loschi, Simone Lovaglio, Gino Luggi, Giovanni Mario Maesano, Esther Mahlangu, Mauro Manfredi, Gianni Mantovani, Lucia Marcucci, Vincenzo Mascia, Michele Mautone, Mauro Mazzali, Italo Medda, Nanni Menetti, Mauro Merlino, Sabrina Meschini, Dino Milani, Renato Milo, Giuseppe Minoretti, Sergio Monari, Giuseppe Monguzzi, Elisa Muliere, Daniele Nalin, Sergio Nannicola, Giorgio Nelva, Gianfranco Nicolato, Angela Occhipinti, Maurizio Osti, Paola Paganelli, Antonello Paladino, Franco Palazzo, Salvo Palazzolo, Paolo Pallara, Gioacchino Passini, Gianni Pedullà, Rossella Piergallini, Marco Pellizzola, Marco Perroni, Antonio Perrottelli, Gloria Persiani, Gabriele Perugini, Lorenzo Piemonti, Marta Pilone, Caterina Pinelli, Gaetano Pinna, Galeano Raimondo, Armando Ramaglia, Elvi Ratti, Pino Reggiani, Alessandro Reggioli, Fiorenza Righetti, Riccardo Righini, Raimondo Rimondi, Gian Paolo Roffi, Giuseppe Rosa, Nicola Rotiroti, Michele Salemi, Leonardo Santoli, Franco Savignano, Lori Scarpellini, Salvatore Sebaste, Sima Shafti, Gero Sicurella, Silvia Silvestri, Franca Sonnino, Filomena Iride Spissu, Fujino Tadatoshi, The Dummis, Luigi Tola, Rosario Tornatore Scaccianoce, Marilena Troiano, Enrico Troja, Giovanni Turazza, Luigina Turri, Paolo Vannini, Silvano Venturi, Wang Yu, Betty Zanelli, Piergiorgio Zangara, Irene Zangheri, Sergio Zanni, Sergio Zen, Rolando Zucchini.