UR (La profondità dell’enigma)

UR (La profondità dell’enigma)

ur2

UR (La profondità dell’enigma)

Apertura sabato 14 novembre 2020

A cura di: Gian Ruggero Manzoni.

Opere di: Alberto Bambi, Daniela Carletti, Michelangelo Galliani, Gianni Guidi, Fabrizio Loschi, Sergio Monari, Giovanni Scardovi, Amir Sharifpour, Sergio Zanni.
Catalogo: Danilo Montanari Edizioni
Testi di: Gian Ruggero Manzoni, Valeria Tassinari.

dal 14 novembre 2020 al 17 gennaio 2021

Nove artisti accomunati da poetiche che affondano il loro orizzonte narrativo nell’immaginario mitico, per opporsi alla babele in cui si dibatte il sistema dell’arte contemporanea internazionale attraverso un solido radicamento nella tradizione etno-antropologica. Attenti alle progressive mutazioni formali della scultura e propensi all’uso di un linguaggio simbolico che richiama i concetti di “Magico Primario”, “Anacronismo” e “genius loci”, essi propongono una scultura che privilegia materiali tradizionali come la creta o il marmo. Alcuni degli artisti in mostra provengono da esperienze di gruppo che già li hanno visti protagonisti, dalla fine degli anni ’70, della tendenza romagnolo-ferrarese, teorizzata da Giovanni Scardovi, denominata “Immaginario Pagano”, in seguito sostenuta da importanti critici quali Giulio Guberti, Adriano Baccilieri, Filiberto Menna e Marisa Vescovo. Questa visione poetica è ora storicizzata da Gian Ruggero Manzoni, che ne propone un’ affascinante rilettura partendo dal recupero della memoria originaria, simbolicamente rappresentata nel titolo, che richiama la suggestione immaginifica dell’antichissima città mesopotamica di Ur.
Ingresso gratuito.

logo piccolo a bassa con scritta aggiuntiva